Autostrade: nessun aumento nel 2022 sul 98% della rete

Pubblicato in data 11/01/2022
Autostrade: nessun aumento nel 2022 sul 98% della rete
Secondo quanto  dichiarato dal Mims,  nonostante il rincaro dei costi sulle materie prime dell'energia,  sul 98% delle tratte autostradali non sono previsti aumenti per il 2022.

Verranno quindi confermate le tariffe vigenti sulle autostrade gestite dalle società per le quali è in corso l'aggiornamento del rapporto concessorio: in caso di definizione di nuovi contratti di cessione, gli aumenti dovranno sottostare al regime trariffario previsto dall'Autorità di regolazione dei trasporti.

A fare eccezione la A21 Piacenza/Brescia, che applicherà un adeguamento tariffario del 5,45%:
quindi solo 105 chilometri su un totale di oltre 6.000 di rete autostradale a pedaggio.

Va segnalato anche che la società Serravalle-Milano Spa ha comunicato al Mims che non rinnoverà la sospensione dell'adeguamento tariffario; pertanto anche sulle tratte gestite da tale società (la A7 Milano/Genova e le tangenziali milanesi) potranno registrarsi delle variazioni tariffarie.

Puo' consultare qui la comunicazione del MIMS - Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili.