Decreto Infrastrutture: aumentata la lunghezza degli autoarticolati a 18 mt

Pubblicato in data 13/09/2021
Decreto Infrastrutture: aumentata la lunghezza degli autoarticolati a 18 mt
Importanti novità per l'autotrasporto arrivano dal Decreto Legge n°121 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 10 settembre scorso:
infatti, dopo la sperimentazione avviata nel 2009 grazie alla collaborazione tra le istituzioni e l'Anfia, è finalmente stato approvato il Decreto Infrastrutture, che comprende l'aumento della lunghezza-limite per autoarticolati e autosnodati dai precedenti 16,5 metri fino a 18 metri.

Il decreto contiene anche revisioni ai limiti di sagoma per veicoli da trasporto pubblico e modifiche ad altre norme riguardanti la circolazione.

Piu' precisamente, il DL modifica una serie di norme del Nuovo Codice della Strada, ovvero il DL 30 aprile 1992 n. 285. 
Tra queste l'articolo 61 Comma 2, che definisce la lunghezza massima di autoarticolati e autosnodati, così riscritto:
"Gli autoarticolati e gli autosnodati non devono eccedere la lunghezza totale, compresi gli organi di traino, di 18 m, sempre che siano rispettati gli altri limiti stabiliti nel regolamento"
E' stato poi aggiunto un Comma 2 Bis che consente di estendere anche la lunghezza dei veicoli per il trasporto pubblico in aree autorizzate.

Tutti i dettagli qui